Intervista dell’Avvento … Erika R. Bizzarri

Ciao,

piccola premessa, l’autrice mi ha inviato il materiale tramite cell. per cui ho avuto dei problemi nel creare questo post.

Mi scuso con i lettori, ma questo è stato il mio massimo 😦

****************************************************************************************************************

Intervista dell’Avvento di Erika R. Bizzarri una delle autrici di “In Me”

Mettiamoci comodi e buona lettura 🙂

1 –  Se tu fossi un  luogo dove si festeggia il Natale, che posto vorresti essere e perché. (se hai una foto…)

1.  Di sicuro una baita, in montagna. Perché mi fa tornare indietro nel tempo, portandomi alla mente ricordi di quando ero bambina.
fonte, autrice

 
2 –  Se tu fossi un  albero di Natale,  che albero vorresti essere e perché. (può essere un  pino, un abete, pianta artificiale, tagliato,  vivo, verde, bianco ecc…)

2.  Un abete vero, di un verde intenso, scuro, ricoperto di neve. Perché solo a pensarlo mi si colma l’animo di Spirito Natalizio.

fonte, autrice

 
3 –  Se tu fossi una decorazione per l’albero, quale vorresti essere e perché.
 
3. Vorrei essere una palla di vetro perché a mio avviso sono speciali, particolari e molto delicate.

fonte, autrice

4 –  Stessa domanda ma se fosse per la casa la decorazione.

4.  La mia candela natalizia. Perché fu la prima decorazione che scelse mio figlio da piccolo durante il periodo delle feste.
fonte, autrice

 
5 – In America hanno la mania dei maglioni di Natale più brutti da indossare… se Tu fossi uno di questi maglioni…come saresti? (eheheh)

5.  Sarei un maglione verde abete con Babbo Natale ricamato.
fonte, autrice

 
6 – Se tu fossi un dolciume o dolce tipico di questo periodo quale vorresti essere e perché.

6.  Sarei uno di quei torroni al cioccolato con quelle squisite nocciole croccanti all’interno. Perché ne vado ghiotta.
fonte, autrice

 
7 – Se tu fossi un Regalo Speciale per una persona a cui vuoi bene o a cui tieni,  che regalo vorresti essere e a chi vorresti essere regalato. (genitori, nonni, figli, amici, fidanzati, mariti ecc…)

7.  Vorrei essere uno scrigno contenente “felicità, salute e serenità” da donare ai miei figli.
fonte, autrice

 
8 – Se tu fossi una delle Renne di Babbo Natale, quale vorresti essere e perché.

8.  Sarei Rudolph, la renna dal naso rosso, così da poter illuminare a tutti anche le notti più buie. 
fonte, autrice

 
9 – Se tu fossi della Carta per incartare i regali,  che tipo di carta vorresti essere e perché.

9.  Sarei un tipo di carta bianca con del vischio come trama. Perché così era la carta con cui era incartato il primo regalo che mi fece il mio compagno. 
fonte, autrice

 
10 – Se tu fossi il Desiderio nascosto di un Bambino, quale vorresti essere e perché. (se è un bambino a rispondere allora  sostituisci con Nonno)

fonte, autrice
  1. Se fossi il desiderio nascosto di un bambino quale vorrei essere… Beh, ho riflettuto molto a questa domanda che appare semplice ma che in realtà è molto più complessa e profonda di quanto si possa immaginare. Per rispondere ho provato a interrogare ciò che rimane nel profondo della “piccola me” e mi viene in mente che forse sarei una stella cadente. Perché? Perché così avrei potuto realizzare desideri, sogni o speranze delle persone a me care.
     
    11 – Se tu fossi un piatto tipico del giorno di Natale, quale vorresti essere e perché.
    1. Il pollo al forno con le patate che cucinava mia nonna. Perché mi riporta alla mente ricordi ormai lontani ma indelebili. Questi sono quel tipo di ricordi che custodisco gelosamente nel mio cuore. 
       
      12 –  Se tu fossi un fiocco di neve, come vorresti essere e dove vorresti posarti e perché.
    1. Vorrei essere uno di quei fiocchi belli ciotti, pieni di ramificazioni. 
       
      13 – Se fossi la Cometa di Natale, prima di arrivare a destinazione, che giro vorresti fare nel cielo, che paesi o città vorresti sorvolare e perché.
    2. Vorrei sorvolare l’America. Perché poterla visitare, soprattutto nel periodo Natalizio, è un mio sogno nel cassetto. 
       
      14 – Se tu fossi Babbo Natale (o Mamma Natale 🙂 )  a chi porteresti il carbone perché si è comportato male e perché. (fantasia aperta sia per persone reali o fantasiose ecc..)
    3. Se fossi Mamma Natale porterei tanto, ma tanto, ma tanto carbone a chi fa soffrire le persone buone. 
       
      15 – Stessa domanda ma invece a chi si è comportato bene cosa porteresti e perché e chi sarebbe questa persona…)
    1. A chi si è comportato bene porterei ciò che più desidera. Perché chi ha un cuore gentile ed un animo buono andrebbe premiato, indipendentemente da chi esso sia.
       
      16 – Se tu fossi la Sera della Vigilia, come vorresti  trascorrerla e perché. (vale fantasia e/o realtà)
    2. Vorrei essere una serata serena, dove trovare tutte le persone che amo in un unico posto, circondate solo dall’amore che provano l’una per l’altra. Vorrei che come sottofondo ci fosse un unico suono: risate allegre di bambini che riecheggiano nell’aria. Perché? Non credo ci sia bisogno di spiegare il perché di quanto detto; è questa la gioia non solo del Natale ma della vita. 
       
      17 – Se tu fossi l’Angelo che viene messo sull’albero di Natale,  come vorresti essere e cosa ti piacerebbe vedere attorno a te da lì sopra e perché.
    3. Vorrei essere un angelo biondo con una tunica celeste e rosa e vorrei vedere intorno a me una famiglia felice. So che potrei sembrare ripetitiva ma questa è l’unica cosa che conta davvero per me nella vita.
       
      18 – Se fossi un cammino acceso,  come vorresti essere e dove e chi vorresti attorno a te e perché.
    4. Vorrei essere un camino “scoppiettante” con legna di pino che brucia lentamente profumando la casa. Intorno a me vedo una famiglia riunita sul divano; c’è chi gioca, chi ride, chi sorseggia una cioccolata calda. Questo è uno dei ricordi più belli della mia infanzia. 
       
      19 –  Se fossi una bella tazza di cioccolata calda con la panna, come vorresti  che fosse la tua tazza e da chi vorresti essere bevuta e perché. (se invece preferisci una tazza di vin bulè, va bene uguale)
    5. Sarei una tazza Disney con la principessa Belle disegnata sopra. Più che panna sopra la cioccolata vorrei delle piccole e gustose meringhe bianche. Mi piacerebbe essere bevuta da un bambino che in quel momento ha bisogno di un pizzico di dolcezza e magia. 

 

fonte autrice


20 –  Se dovessi essere una statuita del presepe,  quale statuina vorresti essere e perché.

fonte, autrice
20. Sarei San Giuseppe perché spesso è un personaggio sottovalutato.

 
21 –  Se tu fossi un Presepe, come ti piacerebbe essere e perché.

21. Mi piacerebbe essere il presepe di una mia cara amica, nonché come una seconda madre per me. Sin dalle prime volte che l’ho visto ne sono rimasta affascinata per la sua immensa bellezza e accurata scelta con cui sono stati trattati anche i più minimi dettagli. 
fonte, autrice

 
22 – Se tu fossi La Befana, come vorresti essere, come sarebbe il tuo vestito  e la tua scopa come dovrebbe essere? (come ti immagini???)

22. Vorrei essere una befana come la mia sorellina più piccola. Eheheheh. Scherzi a parte, non sarei una befana brutta. Il mio vestito sarebbe lungo, di colore viola e avrei una scopa dal manico fatto di un legno molto antico e con le setole ricavate dalla pianta che porta il mio nome, l’erica appunto. 
fonte,autrice

 
23 –  Se tu fossi la letterina di Babbo Natale, cosa vorresti che ci fosse scritto…

23. Caro Babbo Natale, fa che cessino tutti i mali del mondo. 

 fonte, autrice
24 – Se tu fossi la letterina per la Befana, cosa vorresti che ci fosse scritto …..

24. Cara Befana, aiuta Babbo Natale a realizzare il mio desidero; l’unione fa la forza. Già che ci sei, se non è troppo, fai conoscere il nostro libro “In Me” a più persone possibili. Grazie. 
fonte, autrice

 
25 – Se tu  fossi IL  Natale… come vorresti essere, cosa vorresti che succedesse in questa giornata speciale e… cosa vuoi augurare a tutti????
E se fossi una canzone di Natale quale vorresti essere e perché?

25. Vorrei essere una giornata nevosa in cui si ascoltano canzoni di Bublè in sottofondo. La casa sarebbe tutta addobbata a festa con decorazioni scintillanti ovunque. Vorrei sentire il profumo del cibo provenire dal forno, il calore del camino espandersi per tutta casa ma soprattutto vorrei sentire la voce e il profumo di chi era, è e sarà sempre nel mio cuore anche se ora non è più tra noi. Augurerei a tutti di essere felici, circondati dall’amore delle persone a loro più care perché è tutto ciò che c’è di più importante al mondo. 

fonte, autrice

Buon Natale a tutti : )

Photo by Vladislav Murashko on Pexels.com

Una risposta a "Intervista dell’Avvento … Erika R. Bizzarri"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: