Satoko Motoyama: La felicità secondo Sachiko

Personaggi principali: Satoko, protagonista e voce narrante, ha vissuto trent’anni nella frenetica Tokyo lavorando nel settore della moda; Sachiko, vedova di guerra, gestisce un ristorantino specializzato in vongole e in tè alle pinne di pesce palla grigliate; i gemelli Motoyama, separati alla nascita e successivamente durante il conflitto sino-giapponese.

Personaggi minori: Kato, giovane e simpatico barista di Tokyo; la presidente Yoko, affermata imprenditrice; il signor Matuoka, amico e frequentatore della Teppanyaki Steak House.

Luoghi: Tokyo, Kyoto, Villaggio di Sakurae (Prefettura di Shimane), Nagoya e Kuwana.

Tempo della storia: dal 1920 ai giorni nostri

Temi principali: la felicità, l’amicizia, l’onestà, la correttezza nelle relazioni, l’amore, l’affetto nei confronti degli animali, la sofferenza e la rinascita. Il conflitto sino-giapponese e  il maschilismo nella società feudale; usi, costumi, tradizioni,  antichi rituali e stili di vita nel Giappone di un tempo e del giorno d’oggi. 

Breve sinossiLa felicità secondo Sachiko è uno spaccato di vita giapponese tra passato e presente attraverso i ricordi dell’autrice negli shotbar della frenetica Tokyo, nei ristoranti nascosti della calma Kyoto e nella quiete delle campagne della Prefettura di Shimane. Tra un piatto di vongole stufate e una tazza di tè alle erbe, l’amica Sachiko  con la sua saggezza le rivela il segreto per essere felici.

Satoko Motoyama è una scrittrice bilingue nata da padre cinese e da madre giapponese. Ha vissuto trent’anni a Tokyo; attualmente vive a Kuwana. Scrive saggistica e narrativa e collabora con diverse riviste letterarie e case editrici. I suoi romanzi più noti, pubblicati in Giappone e in Cina, sono “Il Signor Salsa XO e la Signora Tofu alle Mandorle”, “Una vita a due in Giappone- Memorie di una vedova” e “Tre generazioni”. È direttrice dell’Associazione Scrittrici Giapponesi Bilingue Cinese.

Nota di Fiori Picco, traduttrice e curatrice del libro:

“La felicità secondo Sachiko” è una storia autobiografica dai toni delicati e romantici; l’autrice, nata da padre cinese e madre giapponese, ripercorre il suo passato: l’infanzia trascorsa sull’Isola di Gulangyu,  il traumatico approdo nel Paese del Sol Levante, il sogno di studiare al prestigioso Bunka Fashion College, la carriera nella moda, l’incontro con il marito, Toshimi Motoyama, che da ragazzo fu chiamato a partecipare alla guerra contro la Cina, il suo rapporto con il popolo nipponico, che ora è diventato il suo, anche se lei mantiene una doppia identità culturale.

Una tematica importante è il conflitto sino-giapponese; come ha dichiarato Satoko Motoyama, sono stati scritti molti libri sull’argomento, ma tutti dal punto di vista dei vincitori.  Mentre lei ha voluto raccontare di un Paese sconfitto. L’incontro speciale con Sachiko, vedova di guerra e donna coraggiosa e positiva, le ha fatto riconsiderare la sua vita da un altro punto di vista, cogliendo il meglio dalle esperienze vissute. Tra pillole di saggezza e simpatici aneddoti si scoprono la cucina , le abitudini e la mentalità di un Giappone ormai non più così distante.


montaggio testo, video & audio a cura di a cura di Roberto Roganti
voce nell’audio di Fiori Picco


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: