HardBoiled: Batman

Batman, Stati Uniti, 1939 / Bill Finger e Bob Kane

Apparso per la prima volta nel maggio del 1939 sulle pagine del comic book Detective Comics, il primissimo Batman (allora si faceva chiamare The Batman) era particolarmente sinistro: agiva quasi sempre di notte, avvolto in una calzamaglia viola, il simbolo del pipistrello sul petto, un cappuccio-maschera dalle lunghe orecchie e un gran mantello plissettato che proiettava paurose ombre su Gotham
City.

Protagonista di storie spesso cruente – d’altra parte, come altri eroi dei fumetti degli anni Trenta, ha scelto di combattere il crimine in seguito a un dramma personale: l’uccisione dei genitori da parte di un ladro quando era appena un ragazzo – questo personaggio si è dedicato anima e corpo a questa missione e soltanto in seguito, con l’apparizione del giovane Dick Grayson, un acrobata da circo, anch’egli orfano e vittima della delinquenza, che da quel momento lotterà a lungo al suo fianco come Robin, le avventure si faranno meno cupe.

A lungo piene di incredibili marchingegni – dalla bat-mobile (trasformatasi con il passare degli anni e con il mutare dei criteri estetici) al bat-plano, dal bat-cottero alla bat-cintura – oltre che di irriducibili avversari molto ben caratterizzati come il Joker, il Pinguino e la Donna gatto, con il passare del tempo le avventure di questo personaggio, portato più volte sullo schermo, sono state continuate da decine e decine di autori e hanno decisamente perso un po’ di mordente.

Tanto che a metà degli anni Ottanta la DC Comics ha deciso di correre ai ripari affidando a Frank Miller, che ha avuto carta bianca nel suo lavoro, la realizzazione di un “nuovo” Batman. Miller ha così ricreato l’Uomo pipistrello riproponendolo in una chiave che si rifà all’atmosfera gotica delle primissime storie realizzate da Finger e Kane e accentuandone la violenza. Il film diretto da Tim Burton nel 1989 (che ha incassato, soltanto negli Stati Uniti, oltre duecento milioni di dollari nei primi tre mesi di programmazione) ha poi seguito questa strada, tanto è vero che è stato vietato ai minori in alcuni paesi.

Poi il resto è storia molto recente sulla quale evito di soffermarmi, ognuno di noi conosce Batman o ne ha sentito parlare. A me importava darvi una infarinatura diversa sulla nascita del personaggio.


a cura di Roberto Roganti


Per chi si fosse persa la puntata precedente

Una risposta a "HardBoiled: Batman"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: