HardBoiled: Albert Campion

Icona very british degli anni trenta, Albert Campion è un detective privato tra i più eleganti e compassati della scena londinese. Personaggio ricorrente nelle storie di Margery Allingham, una contemporanea d’Agatha Christie che scriveva storie molto più belle delle sue in una prosa molto più divertente della sua. Campion ha qualcosa di James Bond, una certa freddezza da aristocratico e la buona educazione etoniana, ma qualcosa anche degli eroi plebei di Peter Cheney, altro grande giallista inglese: le ambientazioni notturne, gl’intrighi da giornata piovosa, gl’inseguimenti e i colpi di scena da film noir.

Albert Campion è un personaggio fittizio in una serie di romanzi polizieschi e racconti di Margery Allingham. È apparso per la prima volta come personaggio secondario in Il crimine a Black Dudley (1929), un storia d’avventura coinvolgendo una cerchia di criminali e avrebbe continuato a comparire in altri 18 romanzi e oltre 20 storie brevi. Campion ha stabilito la propria identità, maturando e sviluppandosi con il progredire della serie. Dopo la morte della Allingham, suo marito Philip Youngman Carter completò l’ultimo libro di Campion e ne scrisse altri due prima della sua morte.

Albert Campion è un pseudonimo usato da un uomo nato nel 1900 in una famiglia aristocratica britannica. I primi romanzi ipotizzano che facesse parte della famiglia reale, ma questo suggerimento venne lasciato cadere nelle opere successive. È stato istruito alla Scuola di Rugby e nel fittizio Collegio Sant’Ignazio a Cambridge. Ingegnoso, intraprendente e istruito, a vent’anni ha assunto il nome di Campion e ha iniziato una vita come avventuriero e detective.

Campion è magro, biondo, indossa occhiali cerchiati di corno ed è spesso descritto come affabile, inoffensivo e blando, con un’espressione ingannevolmente vuota e poco intelligente. È, tuttavia, un uomo autorevole e d’azione, e si considera uno “zio Albert” utile e confortante per gli amici e per i bisognosi. In alcune storie, vive in un loft sopra alla stazione di polizia al numero 17A, Bottle Street a Piccadilly, Londra. Nelle prime storie ha un animale domestico, una taccola chiamata Autolico [Autolico ereditò dal padre Ermes, il dio dei ladri, il dono di riuscire a rubare a chiunque senza mai venire scoperto e soltanto Sisifo, figlio di Eolo (non il dio dei venti, ma il nonno di quest’ultimo), era considerato superiore a lui nell’arte dell’inganno, tanto da irritare lo stesso Zeus, che lo condannò a una dura fatica].

Adattamenti televisivi:

Campion (1959–1960)
Due storie furono adattate dalla BBC nel 1959 e nel 1960, con Bernard Horsfall come Campion e Wally Patch come Lugg. Ogni storia è stata mostrata in sei episodi di 30 minuti. L’adattamento del 1959 di Ballerini in lutto vede in primo piano John Ruddock come Oates, Denis Quilley come Jimmy Sutane, Michael Gough come Squire Mercer e Noel Howlett come “zio” William Faraday. L’adattamento del 1960, Morte di un fantasma vede in primo piano Arthur Brough come Oates.

Campion (1968)
Nel 1968 The Case of the Late Pig è stato adattato per la televisione con protagonista Brian Smith come Campion e George Sewell come Lugg. Faceva parte della fiction BBC Detective (1964-1969) che era una serie antologica con adattamenti di romanzi polizieschi.

Campion (1989–1990)
Nel 1989 e nel 1990 i primi otto romanzi (esclusi Il crimine a Black Dudley) sono stati adattati in due stagioni, ogni storia mostrata in due episodi di un’ora. Peter Davison ha interpretato Campion, Brian Glover era Lugg e Andrew Burt era Oates.

Alla radio varie storie sono state adattate per la BBC nel corso degli anni. Campion è stato interpretato da James Snell, Richard Hurndall e William Fox.


Per chi avesse perso la puntata precedente

Una risposta a "HardBoiled: Albert Campion"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: