Una Tisana con … Ilaria Vecchietti

Ciao,

oggi conosceremo una blogger, autrice e …. Mettetevi comodi perché ha molte cose da raccontarci.

Buona lettura 🙂

DOMANDE

 1 – Per iniziare dimmi dove preferisci che ci sediamo per chiacchierare con la nostra tazza di tisana e perché hai scelto questo luogo.

Sceglierei un bel parco con le panchine, lontano dal traffico e dal rumore delle città. Un posto totalmente immerso nella natura, magari con qualche scoiattolo che saltella tra i rami degli alberi, cerbiatti che si intravedono in lontananza, una volpe con i volpacchiotti che escono dalla tana e delle papere lungo il fiume che scorre lento accanto a dove ci siamo sedute. (adatto alla stagione,  hai una foto di un posto simile che ti piace?)(che bella… prendo auto e arrivo 🙂 …. )

fonte, autrice

 2 – Che tisana hai scelto e perché proprio questa?

Vorrei bere una tisana alla menta, mi piace molto il sapore della menta e la freschezza che lascia in bocca. (se fatta bene,  è veramente buona)

 3 – Se dovessi venire in camera tua, che libri troverei sul tuo comodino?

Sempre tanti e di ogni genere.

Al momento la raccolta di racconti “Fantascientifico – Vol. 3” di autori vari, edita Idrovolante (dove è presente anche il mio racconto ‘L’Erede del Demonio”), il romanzo “Il sigillo del cielo” di Glenn Cooper e il romanzo “Il tesoro di Skara Brae” di Diletta Nicastro.

Senza contare gli ebook presenti sul tablet. (quale stai leggendo adesso?)

Sul tablet al momento sto leggendo “L’ultima primavera del secolo” di Domenico Ippolito.

 4 – E nella tua borsa?

Al momento nessun libro, dato che a causa dell’emergenza sanitaria per il Covid non si può uscire se non per necessità.

Prima quando uscivo e sapevo di aver del tempo libero portavo con me uno dei libri che stavo leggendo. (giusto 🙂 )

 5 – Preferisci leggere in cartaceo o E-book?

Se devo scegliere preferisco il cartaceo, ma da quando ho aperto il mio blog Buona lettura leggo anche molti ebook. (ti capisco 😦 , e mi sa che forse hai in lettura anche i miei 🙂 )

 6 –  Hai mai letto i fumetti? Se si, quali? Ne hai uno che ti è rimasto nella memoria?

Da piccola ho letto qualche volta i classici fumetti di Topolino, Paperino e leggevo anche un giornalino con fumetti della Barbie.

Crescendo li ho messi da parte, preferendo i romanzi. Però ne ho letti ancora, come quelli appartenenti alla saga “Mondo Emerso” di Licia Troisi.

Sempre grazie al mio blog ho avuto la possibilità di leggere anche altri fumetti, come ad esempio “Parole rubate” di Pietro Favorito. (che bello 🙂 )

 7 –  Ti piace andare al cinema, a teatro? Cosa preferisci vedere? Quale è l’ultimo film che hai visto? Ti è piaciuto? E a teatro?

Mi piacciono molto i film, le serie tv e naturalmente anche andare al cinema.

I miei generi preferiti sono il fantasy, fantascienza, storici, avventura, thriller… insomma, un po’ di tutto. Le commedie e i film romantici sono quelli che guardo di meno.

L’ultimo film visto al cinema è stato “Avengers: Endgame”, mi è piaciuto abbastanza ed era stata una serata piacevole perché passata con una persona speciale. ( 🙂 )

A teatro sono andata soprattutto quando andavo a scuola, ma non ricordo bene gli spettacoli. È passato un po’ di tempo 😉 (allora dovrai recuperare 🙂 )

 8 –  La TV la guardi? Cosa? Ci sono serie TV che segui? Una serie TV che hai visto quando eri più giovane e che ti è rimasta nel cuore.

Come detto prima anche le serie tv mi piacciono, e ne seguo moltissime!

Dovrei fare un elenco infinito, diciamo che anche qui preferisco i generi fantasy e storici.

Una serie che guardavo da piccola che amavo è “La casa nella prateria”. (e adesso, quale è la tua preferita?)

Di preferite ne ho molte: “Il trono di spade”, “Vikins”, una delle ultime che ho visto e che attendo la nuova stagione è “The manifest”.

Oltre alle serie tv mi piacciono i documentari sugli animali e i giochi televisivi, tipo ‘L’eredità’. (come te la cavi con la ghigliottina?????)

A volte indovino subito la parola, anche quando non la indovinano i concorrenti. Altre volte invece non mi viene in mente. (idem ;( )

 9 – Domanda classica, quando hai iniziato a scrivere e perché.

Sono circa dieci anni che scrivo e pubblico le mie storie.

Sin da piccola mi è sempre piaciuto scrivere e inventare storie, ma che tenevo solo per me, nella mia testa. Un giorno poi mi sono messa a scriverne una, e più scrivevo e più aggiungevo avvenimenti, personaggi, fatti… e alla fine avevo scritto un romanzo.

Da lì non mi sono più fermata, ho scoperto che mi piace molto scrivere, per cui ecco nato il mio sogno di diventare una vera scrittrice, anche se la strada è molto lunga. (e mai finirà 🙂 )

10 – Come mai hai scelto questo genere di scrittura?

Il genere che scrivo maggiormente è il fantasy perché è anche il genere che preferisco leggere, mi piace sognare mondi magici, con creature leggendarie e uniche. (hai mai inventato animali o mondi)

Certo!

Nei miei romanzi “L’Imperatrice della Tredicesima Terra” e “L’Isola dei Demoni” sono mondi inventati da me, nel primo romanzo abbiamo il Mondo Conosciuto (formato da dodici regni, ognuno diverso per paesaggio e abitanti), nel secondo abbiamo Isola (formato da quattro regni, anche qui diversi). Nel romanzo “La Libertà figlia del Diavolo” invece la storia si sviluppa soprattutto nel mondo reale, ma ci sono anche capitoli in cui ho inserito luoghi di mia invenzione oppure anche l’Inferno in stile dantesco 😉

Per gli animali inventati, nei romanzi “L’Imperatrice della Tredicesima Terra” e “La Libertà figlia del Diavolo” ogni creatura è presa dal fantasy classico o dalla mitologia classica greca e nordica. Nel romanzo “L’Isola dei Demoni” ci sono alcuni animali inventati da me, come i Demoni.

Nei racconti scritti per le raccolte in collaborazione con Claudia Piano ho preso spunto dalla sua bella idea di creare gli animusi, ossia animali nati dalla fusione di due animali reali, ad esempio Claudia aveva inventato il topogallo (topo e pappagallo) o il gattufo (gatto e gufo), così nei miei racconti ho provato a inventarne qualcuno anch’io ed è nato tipo Re Axel Leorilla (Leone e gorilla) 😉 (mamma mia, ma quanti sono? Sarei proprio curiosa di farne la conoscenza ;( )

Quale è il primo ricordo che hai di un libro letto o che ti è stato letto.

Credo che siano le classiche fiabe che si raccontano ai bambini.

Ti ricordi la prima cosa che hai scritto e come ti sei sentita una volta finita?

La prima storia che ho scritto è l’ultimo romanzo che ho pubblicato, cioè “La Libertà figlia del Diavolo”.

Una volta finito di scrivere mi sono sentita benissimo, avevo scritto un vero romanzo e mi sentivo realizzata e ho iniziato a immaginare di pubblicarlo e diventare una scrittrice.

Era nato un sogno! (brava 🙂 )

Il tuo percorso di studio non è certo legato alla scrittura, come riesci a far coesistere questi due mondi così diversi?

In effetti i miei studi sono totalmente opposti visto che mi sono diplomata in ragioneria e laureata in scienze politiche. (era la facoltà che avevo scelto anche io…ma mai terminata 😦 )

Il fatto è che da piccola mi piaceva leggere, ma mi piaceva anche la matematica nel risolvere espressioni, equazioni, problemi, così quando ho dovuto scegliere la scuola superiore ho deciso per la ragioneria (a quel tempo non pensavo che avrei mai scritto un libro, pensavo di trovare un lavoro più concreto).

Inoltre mi piaceva studiare anche diritto e leggi e quindi all’università ho scelto un indirizzo di quel genere.

È stato poi nel corso degli anni mentre frequentavo l’università che ho iniziato a scrivere… e poi sognare di diventare scrittrice, ho rivoluzionato tutto. (ma cosa ti ha spinto in questa direzione?)

Mi ha spinta la passione nata nello scrivere e inventare storie 😊

Cosa ti ha spinto ad aprire un blog?

Il mio blog Buona lettura è nato a seguito della pubblicazione del mio primo romanzo “L’Imperatrice della Tredicesima Terra”. Volevo un posto tutto mio per parlare dei miei libri e di quelli che leggo. Con il tempo poi sono nate tante collaborazioni con autori e case editrici e il blog si è ingrandito, aggiungendo diverse rubriche. (come ti capisco,  più o meno quello che è successo a me 🙂 )

Come è nata la tua collaborazione con Claudia Piano, e come riuscite a fare interagire i due mondi narrativi.

Anni fa Claudia mi aveva proposto di leggere il suo romanzo “La Melodia Sibilante” e la storia mi è piaciuta così tanto che ho comprato tutta la saga di Armonia, di cui fa parte il libro. Poi le piacevano le mie recensioni e in seguito mi ha fatto leggere in anteprima molti altri suoi romanzi e racconti.

Nel 2017 Claudia ha avuto la bellissima idea di coinvolgere i suoi lettori nello scrivere dei racconti ambientati nel mondo di Armonia, potevano partecipare tutti, autori, ma anche i lettori, in più è un progetto che ha proposto anche in alcune scuole per invogliare i ragazzi a leggere e a scrivere. Così è nata la prima raccolta di racconti “Un giorno ad Armonia”, che poi è stata riproposta di anno in anno e io ho sempre partecipato perché credo che sia una bella iniziativa per tutti, grandi e piccoli. (è una bellissima iniziativa 🙂 )

Si crea un libro molto bello, con diversi racconti e gli autori hanno ovviamente tutti i loro stili, e le storie possono anche avere delle differenze con la saga ufficiale di Claudia, lei non ha voluto porre nessun limite, lasciando ogni autore libero di esprimere la propria fantasia. (faccio anche interviste a 4 mani con due autori, se volete cimentarvi 🙂 )

Scrivi sia racconti che libri, i primi sono anche inseriti in alcune antologie e hanno avuto anche dei riconoscimenti.  Ti va di parlarcene un po’?

Mi piace scrivere romanzi e racconti, e con alcuni racconti ho partecipato a dei concorsi.

Nel 2017 con il racconto “L’invito” ho partecipato all’ottava edizione del concorso “Le più belle frasi d’amore” indetto da M&L dell’autrice Diletta Nicastro… e con grande sorpresa ho vinto nella sezione amore classico – prosa – racconto. Il racconto, come per tutti i vincitori di tutte le edizioni, è stato inserito nell’ebook “Le più belle frasi d’amore”. (brava)

Sono stata felicissima anche perché è un racconto a cui sono molto legata.

Ho partecipato anche ad altri concorsi indetti da Idrovolante edizioni, e anche qui i miei racconti sono stati pubblicati. In questi casi non c’era una classifica e premi, venivano scelti alcuni racconti e pubblicati in diverse raccolte perché piacevano. (ribrava 🙂 )

Quando le storie piacciono e sono apprezzate dai lettori mi fa tanto piacere partecipare ai concorsi e scrivere altri racconti.

Per chi come me non è super informato sui vari generi del Fantasy, ti andrebbe di farci una piccola lezione 🙂 ?

Prima di tutto c’è distinzione tra fantasy e fantascienza. Magari è una spiegazione banale, ma a volte mi capita di leggere chi confonde i due generi. (non è mai banale spiegare le cose 🙂 )

La fantascienza (chiamata anche Sci-Fi dall’inglese Science Fiction) ha tema centrale l’impatto di una scienza e/o una tecnologia – reale o immaginaria – sulla società e sull’individuo. I personaggi, oltre che esseri umani, possono essere alieni, robot, cyborg, mostri o mutanti; la storia può essere ambientata nel passato, nel presente o, più frequentemente, nel futuro.

Nel fantasy invece gli elementi dominanti sono il mito, il soprannaturale, l’immaginazione, l’allegoria, la metafora, il simbolo e il surreale. In questo filone rientrano quelle storie di letteratura fantastica dove gli elementi fantastici non vengono spiegati in maniera scientifica.

Ci sono poi molti sottogeneri del fantasy, vi lascio qui il link a un post del mio blog in cui avevo spiegato i vari sottogeneri: https://unabuonalettura.blogspot.com/2019/06/sempre-si-impara-5-generi-letterari-3.html  (grazie 🙂 )

11 – Hai un genere che preferisci leggere quando ti vuoi rilassare? Un autore che preferisci in particolare op. no.

Un genere o un autore particolare no, per rilassarmi mi basta leggere 😊

12 – Immaginiamo che questa sera ti venisse offerto di andare ad assistere ad un incontro con un autore a scelta può essere vivente o no, in Italia o in qualsiasi parte del mondo, chi vorresti incontrare e perché?

Un autore solo non saprei scegliere, ti cito i miei preferiti: J.R.R. Tolkien, Licia Troisi, Glenn Cooper, Kathy Reichs e Marcello Simoni. (scusa, ma mi sembra che non leggi solo fantasy???)

Leggo un po’ di tutto, mi piace variare e scoprire storie anche di altri generi 😉 (brava)

13 – Immaginiamo adesso che potessi invitare qualcuno qui con noi a bere una tazza di tisana, chi inviteresti e perché?

Inviterei Claudia Piano e Diletta Nicastro.

Con Claudia, come ho detto prima, è nata una bella collaborazione, mi fa leggere le sue storie in anteprima ed è una grande scrittrice.

Anche Diletta Nicastro ha scritto una fantastica saga mistery incentrata sul patrimonio UNESCO: “Il mondo di Mauro e Lisi”. Oltre a questo è sempre molto gentile nel tenermi aggiornata sulle sue interessanti iniziative. (è molto bello il rapporto che avete creato tra voi)

14 – Immaginiamo di essere ad una festa in costume, quale abito o maschera vorresti indossare e chi vorresti che ti invitasse e che ballo vorresti fare con lui o con lei?

Mi piacciono molto i vestiti in stile gotico o rinascimentali.

In verità non mi piace molto ballare… ma c’è solo una persona che ogni tanto è riuscito a farmi ballare: un amico speciale 😊 (ahahahaha)

15 – Ami gli animali?  Ne hai uno?  Vuoi postare una sua foto? Chi comanda, lui o tu?

Adoro gli animali, infatti in una domanda precedente avevo detto che mi piacciono molto i documentari.

Da piccola avevo un pechinese di nome Milly, era bellissima.

Oggi mio papà ha canarini e cocorite.

A me piacerebbe un gattino, chissà prima o poi…

16 –  Passiamo a parlare dei nonni. Che rapporti hai con loro? Ci sono ancora? Se no, cosa vorresti potergli dire se avessi la possibilità di avere 5 minuti in loro compagnia? Se invece sei fortunata e li hai ancora tutti … dove vorresti portarli in gita e perché?

Ho ancora solo il nonno materno, gli direi grazie perché mi vizia sempre comprandomi cioccolati e dolcetti vari. (:) )

17 – Stessa domanda ma rivolta ai tuoi genitori.

Vivo con i miei genitori, mia mamma mi aiuta con la correzione dei libri; con mio papà ci lega la passione per il ciclismo, poi guardiamo assieme partite di calcio e alcune serie tv. (ma che bello 🙂 )

18 – Cosa pensi dell’amicizia maschile e al femminile? Hai una amica o amico del cuore?

Dopo diversi anni sono arrivata a farmi un’idea che l’amicizia vera esiste… ma forse fin quando si va a scuola, dopo la vita ti cambia, ti porta a fare determinate scelte, a volte a discapito anche di quell’amicizia coltivata dopo anni e anni che pensavi fosse vera.

Quindi direi che amica/o del cuore non ne ho. Ci sono “amici” con cui mi piace parlare o uscire a divertirsi (quando si poteva), ma nulla di più.

E poi come detto prima ho un amico (forse un po’ di più) che definisco speciale, a cui ho raccontato tutto di me, ogni mio segreto, l’unico di cui nonostante mille problemi è rimasto (a suo modo) e di cui mi fido ancora. Certo a volte mi fa disperare parecchio, ma non lo cambierei con nessuno al mondo! (tienilo stretto stretto 🙂 )

19 – Se potessi scegliere un’epoca in cui andare con la macchina del tempo, dove vorresti andare? E perché?

Adoro la storia! Scegliere una sola epoca non riesco, vorrei poter vedere con i miei occhi tutto quello che è successo in passato, arrivando anche alla preistoria con i dinosauri… perché i dinosauri sono un’altra mia passione 😉 (allora…. Comincia a viaggiare 🙂 )

20 – Quale libro vorresti scrivere domani?

Visto che ho appena detto che mi piacciono i dinosauri, mi piacerebbe scriverne uno con loro protagonisti. (bene, allora  quando inizi???)

Spero presto 😉

21 – Se dovessi fare un regalo ai tuoi lettori, cosa faresti e perché?

Vorrei creare dei gadget con tema i miei libri, segnalibri, tazze, maglie, credo che potrebbero piacere e sono sempre oggetti utili. (ne aspetto uno anch’io 🙂 )

Appena riuscirò a creare qualcosa te ne farò avere uno 😊 (bene bene bene ;( )

22 –  Se domani ti offrissero un viaggio da fare subito,  dove vorresti andare e perché?

Altra bella domanda, sono tanti i posti che vorrei visitare. Non so scegliere se prima il Canada o prima il Giappone. (la vedo dura 🙂 )

23 – In chiusura, cosa pensi di questa nostra chiacchierata e cosa avresti voluto che ti chiedessi?

Mi è piaciuta molto questa intervista con tante belle domande originali, non ci sono domande particolari che avrei voluto che mi chiedessi, ogni intervista è unica 😊 (ne ho altre di interviste, ehehehe)

24 – Se vuoi lasciare il link del tuo libro e copertina, se vuoi aggiungere qualcosa per farti conoscere un po’ di più, puoi farlo.

Ti ringrazio ancora tanto per questa splendida intervista, ne sono proprio contenta e spero che sia piaciuta tanto anche ai tuoi lettori.

Lascio il link del mio blog https://unabuonalettura.blogspot.com/ dove si possono trovare tutte le informazioni sui miei libri, disponibili su Amazon.

Ciao e grazie per ospitarmi sul tuo blog, mi fa molto piacere 😊

Grazie ancora tanto!  (il piacere è stato mio 🙂 )

A presto e buona lettura!

……………….

Grazie, spero che anche per voi sia stata un incontro piacevole, se vi è rimasta una curiosità o una domanda che avreste voluto che fosse stata fatta… scrivetemela e… magari ci sarà un seguito.

Alla prossima 🙂

MC

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: