HardBoiled: Zio Abner

Salve a tutti, da oggi si parte con le analisi dei personaggi in ordine alfabetico, magari non dei moderni, ma sicuramente di quelli storici, di quelli che hanno fatto le basi del poliziesco. E come sempre alla fine il mio file audio con ulteriori info e musiche in tema.
Buona lettura e buon ascolto…


Pubblicato per la prima volta nel 1918, Uncle Abner: Master of Mysteries è un’antologia di gialli scritti da Melville Davisson Post. Le storie popolari all’interno di questa raccolta sono state serializzate su riviste nazionali come il Saturday Evening Post all’inizio del XX secolo. Lo zio Abner è un detective dilettante nell’attuale Harrison County, West Virginia. Durante i suoi viaggi in questa landa selvaggia prebellica, molto prima che la nazione avesse un adeguato sistema di polizia, l’onesto zio Abner deve affrontare omicidi e misteri che non possono essere ignorati. Con un’intuizione inquietante, una logica impressionante e un’attenta osservazione delle azioni umane, lo zio Abner è la creazione letteraria più celebre di Melville Davisson Post ed è considerato uno dei testi più importanti della narrativa poliziesca e poliziesca americana.

Ritenuto da alcuni critici il miglior autore americano di mystery stories dopo Poe, Melville Davisson Post (1869-1930) alternò per molti anni l’attività letteraria all’esercizio della professione legale. Fra i suoi personaggi restano memorabili il losco avvocato Randolph Mason e zio Abner. Quest’ultimo, che risolve misteri in una comunità rurale della Virginia nel periodo antecedente alla Guerra Civile, è uno dei giganti della letteratura gialla. Le sue 22 avventure, scritte fra il 1911 e il 1928, ottennero un successo clamoroso sui giornali dell’epoca e, quando le prime 18 furono raccolte in Uncle Abner: Master of Mysteries (1918), il volume rimase sul mercato per vent’anni. Un atto di Dio apparve sul Metropolitan Magazine nel dicembre 1913.

Roberto Roganti


Per chi si fosse persa la puntata precedente:



Una risposta a "HardBoiled: Zio Abner"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: