Intervista con … Terry Adams

Ciao,

oggi faremmo 4 chiacchiere con una autrice in un posto bellissimo.

Buona lettura 🙂

1 – Per iniziare dimmi dove vorresti che ci sedessimo per questa chiacchierata e perché.

Ciao, prima di tutto grazie per questa chiacchierata. Mi piacerebbe farla in un bar a Piazza di Spagna mentre prendiamo l’aperitivo e ci godiamo la serata tranquilla. (Piacerebbe anche a me,  in questo periodo deve essere molto bello) Decisamente, anche perché non dovrebbe essere troppo affollata al momento.

Photo by Natasa Dav on Pexels.com

2 –  Domanda classica, quando hai iniziato a scrivere e cosa ti ha spinto a farlo.

Ho iniziato a scrivere fin da adolescente, mi è sempre piaciuto. Ho iniziato mettendo le mie emozioni su carta e successivamente inventando delle storie d’amore capaci di farmi volare con la fantasia. Quando ho iniziato a scrivere non ho mai pensato che un giorno avrei realizzato il mio sogno di vedere pubblicati i miei libri. (e adesso come ti senti vedendo che viene letto?)

È una bella sensazione, direi inebriante, sapere che molte persone avranno un mio libro sul comodino, o sul loro kindle. (so cosa vuoi dire 🙂 )

Quanti libri hai scritto fino ad ora?

Al momento ho pubblicato quattro libri, ma ho un sacco di spunti per i prossimi.

Stesso genere?

Sì, sono tutte storie d’amore.

 3 – Cosa vorresti che i tuoi lettori pensassero di te dopo aver letto un tuo libro.

Mi piacerebbe aver donato loro un sorriso o un’emozione.

4 –   Se dovessi scrivere un libro a 4 mani, con chi vorresti farlo e perché.

Questa domanda mi ha sorpresa, ti dico la verità non mi sono mai posta questa domanda.

Direi che se proprio devo sognare lo faccio volentieri per cui scriverei almeno un paio di libri per non scontentare nessuno 

Il primo libro con Paola Chiozza perché con il suo stile allegro sicuramente mi farebbe fare grasse risate, come quando leggo i suoi libri. (hai un titolo da consigliare?)

Ho appena finito di leggere Nessuno mi può giudicare, molto divertente se volete leggere la mia recensione a riguardo la trovate qui (volentieri, grazie)

Il secondo con Felicia Kingsley perché adoro il suo modo di scrivere e mi piacerebbe carpire i suoi segreti. (ne hai uno preferito?) Li adoro tutti indistintamente 

Se vuoi posso continuare ad oltranza… ho tanti nomi per la testa... (nessuna italiana?)

Tutte e due le autrici che ho elencato sono italianissime, prediligo le italiane in effetti, ma ci sono tante autrici straniere che meritano. (scusa L non so perché il primo nome l’ho associato al secondo che credevo straniero 😦 , si vede che non  le ho mai lette … appena posso recupero,  promesso 🙂 )

5 –  Ti definisci una lettrice e accumulatrice compulsiva di libri, lo sei sempre stata o lo sei diventata con  il tempo?

Sì, adoro leggere e accumulare libri. Penso di averne di sufficienti per almeno dieci vite e la cosa bella è che non smetto di acquistarne di nuovi, anzi sto sempre a sbirciare le nuove uscite. (ti capisco, in questo gli Ebook aiutano 🙂 )

Penso che se non leggessi da ebook sarei stata già cacciata di casa per mancanza di spazio (ne so qualcosa 🙂 )

Sono diventata una lettrice compulsiva da qualche anno a questa parte, prima con lo studio avevo poco tempo a disposizione e stavo già tutta la giornata sui libri. Dato che poi mi sono trasferita in un’altra città e avevo i miei amici lontani, il mio hobby della lettura è andato ad occupare gran parte della giornata e per sentirmi meno sola mi rintanavo tra i libri. (un bel posto dove rintanarsi 🙂 )

–          Sei diventata mamma da poco, come ti ha cambiato la vita e come riesci ad organizzarti per la lettura e scrittura.

Diciamo che spesso è davvero difficile riuscire a organizzare tutto. Passano tanti giorni senza che io riesca a mettermi al pc per scrivere, ma ogni tanto riesco a ritagliare del tempo per me.

Trovo più complicato scrivere, mentre leggo sempre e comunque. (so cosa vuoi dire 🙂 , hai un posto in cui ti piace scrivere?)

Adoravo scrivere su quaderni colorati con penne particolari ma ho dovuto smettere in quanto diventava troppo difficile e lungo riportarlo sul pc. (lo facevo anche io tani anni fa, e poi perdevo giorni ne ricopiare i miei scarabocchi,  per cui…. Viva il pc 🙂 )

 –          La tua famiglia legge quello che scrivi?

        Sì certo, mio marito è il mio sostenitore più grande. Mi aiuta e mi incoraggia, è grazie a lui se ho trovato il coraggio di pubblicare. Poi c’è mio figlio che mi tiene compagnia e mi dice che anche lui scrive i libri come la sua mamma.  Anche i miei genitori leggono i miei libri e mi sostengono molto. (quanti anni ha il tuo bambino?)

Quattro.  (posso immaginare il terremoto per casa)

–          Fai anche recensioni, dove le fai e hai un genere che preferisci oppure va bene tutto?

    Sì, collaboro da quasi un anno con il blog Recensioni Yongadult e lì ho trovato oltre che delle persone con cui condividere una passione, anche delle amiche. (per le recensioni  se qualche autore vuole contattarti?)

Potete contattarci alla mail recensioniyoungadult@gmail.com proponendoci il vostro libro, inviandoci scheda tecnica con trama e copertina e cercheremo di recensirlo. (grazie, magari approfitto anche io 🙂 )

       Leggo storie d’amore, prediligo chick lit, contemporanei, office e sport romance. Non escludo nulla, di un libro mi deve colpire la trama, anche se i paranormal e i thriller non sono per me perché sono troppo paurosa.

–          Hai mai pensato di scrivere un libro per bambini?

 Sì, sarebbe un sogno. Adoro i bambini, lavoro con loro e mi piacerebbe tanto scrivere qualcosa un giorno,  solo che sono pessima a disegnare per cui devo trovare prima una disegnatrice. (sono indiscreta se ti chiedo che lavoro fai?) Sono un’insegnante precaria. (allora aspetto il libro per loro  🙂 )  Magari un giorno lo scriverò.

6 –  Tra i vari libri che hai letto, quale vorresti averlo scritto tu e perché.

Mamma mia, domanda da un milione di euro… difficilissimo dare una sola risposta.

Devo dartene almeno tre.

Primo: Piccole donne (lo amato tanto e poi io volevo esser Jo e tu?) Anche io la adoro

Secondo: Il ritratto di Dorian Gray (stupendo 🙂 )

Terzo: Via col vento (che dire….  🙂 )

Penso che voler essere ricordati per l’eternità sia una risposta o no? (giusto 😉 )

7 –  Suonano alla porta,  è il postino che ti consegna un telegramma,  lo apri … ti comunicano che hai vinto …. Che premio ti piacerebbe vincere e perché.

Penso che con la mia fortuna in fatto di vincite, dopo aver firmato e essere svenuta dall’emozione, mi accorgerei che il postino ha sbagliato indirizzo e non sono la destinataria.

Scherzi a parte, mi piacerebbe vincere un premio letterario che mi dia tante soddisfazioni e riconoscimenti. (ne hai uno in mente?)

No, non escludo nulla, magari qualcuno arriva davvero e poi leggono questa intervista e siccome non ho scelto il loro , non me lo danno più. Titolo: ?  (ahahahah)

8 – Se potessi intervistare un autore, non importa se sia vivo o no, chi vorresti che fosse e perché.

Mi piacerebbe molto intervistare Vi Keeland essendo una delle mie autrici preferite ne approfitterei per chiederle qualche anteprima sui nuovi progetti o qualche segreto del mestiere. (per chi non la conosce ce ne parli brevemente?)

È una bravissima autrice di romanzi rosa, molto belli ed appassionanti. A chi non ha mai letto niente di suo consiglio di iniziare dalla sua KeelandMania Vol. 1 (grazie)

9 –   Invece chi vorresti che ti facesse una intervista e perché.

Mi piacerebbe tanto fare l’intervista doppia delle iene con Sophie Kinsella perché conoscerei un’altra mia autrice preferita e ne approfitterei per farmi due risate. (faccio anche io interviste doppie, se hai un’autrice con cui vuoi farla….)

Magari più in là ne riparliamo. (ti aspetto 🙂 )

10 –  In conclusione,  cosa avresti voluto che ti chiedessi e perché.

Mi è piaciuta molto questa intervista per cui non aggiungerei nessuna domanda a quelle già fatte.

Mi è piaciuto il fatto  che tu abbia dato spazio a Terry anche come donna e non solo come autrice, per cui ti ringrazio davvero tanto e ringrazio anche tutti i lettori e le lettrici che hanno deciso di passare insieme a noi questi pochi minuti. (se vuoi c’è anche la tisana ad aspettarti 😉 )

Se vuoi lasciare link o copertina di un tuo libro, lo puoi fare.

Alla prossima e buona giornata 🙂

mc

Una risposta a "Intervista con … Terry Adams"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: