Una Tisana con … Illaria Merafina

Ciao,

oggi ci aspetta una bella chiacchierata con  una autrice super romantica …

Buona lettura 🙂

https://mcbuoso.wordpress.com/2021/03/15/segnalazione-il-contratto-reale-di-ilaria-merafina/

DOMANDE

 1 – Per iniziare dimmi dove preferisci che ci sediamo per chiacchierare con la nostra tazza di tisana e perché hai scelto questo luogo.

Ciao, grazie per questa chiacchierata! Mi piacerebbe sedermi in un bar con vista sul mare, certi paesaggi credo rilassino moltissimo. (con giornate come queste… sarebbe proprio una bella idea 🙂 )

fonte, autrice

 2 – Che tisana hai scelto e perché proprio questa?

Una con gli agrumi, limone possibilmente, mi piace molto! (buona)

 3 – Se dovessi venire in camera tua, che libri troverei sul tuo comodino?

Troveresti “Indomita e Ribelle” di Sabrina Boccia e “C’eravamo tanto odiati” di Joanne Bonny. (Promettono bene 🙂 )

 4 – E nella tua borsa?

La mia borsa è come quella di Mary Poppins, troveresti di tutto! (ahahahahah)

 5 – Preferisci leggere in cartaceo o E-book?

Cartaceo, però non disdegno l’ebook, anzi trovo che per certi versi sia molto comodo. (Soprattutto per chi ha una borsa come la tua 🙂 )

 6 –  Hai mai letto i fumetti? Se si, quali? Ne hai uno che ti è rimasto nella memoria?

Da piccola leggevo i fumetti di Cip e Ciop, tutt’ora ne conservo una ricca collezione. Non ti nascondo che ogni tanto li sfoglio ancora! (mi sa che sei la prima che li nomina 🙂 )

 7 –  Ti piace andare al cinema, a teatro? Cosa preferisci vedere? Quale è l’ultimo film che hai visto? Ti è piaciuto? E a teatro?

Amo il cinema e adoro il teatro! Sono anche un’ex attrice di teatro mai scoperta eheh.(cosa hai fatto come attrice?) La prima esperienza era stata una comparsa per “Sogno di una notte di mezza estate” mentre la più divertente era stata Dorotea per “Pericolosamente” di Eduardo de Filippo, faceva parte di una rappresentazione che ripercorreva la storia del teatro italiano del 1900, con la regia di Laura Marchi ed eravamo andati in scena all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

L’ultima rappresentazione che ho visto risale a qualche anno fa, “My Fair Lady” con Luca Ward e Vittoria Belvedere. Stupendo. Invece, l’ultimo film che ho visto è stato Frozen 2. (qui ci scappa un  lungo sospiroooooooooooooooo )

 8 –  La TV la guardi? Cosa? Ci sono serie TV che segui? Una serie TV che hai visto quando eri più giovane e che ti è rimasta nel cuore.

Si guardo anche molta tv, essendo figlia unica e da piccola non molto socievole, dovevo trovare qualcosa da fare. Le mie serie tv preferite sono Gossip Girl e Orgoglio e Pregiudizio, quella del 1996 con un giovane Colin Firth. (mi sa che l’ho vista 🙂 )

 9 – Domanda classica, quando hai iniziato a scrivere e perché.

Era la fine del liceo quando ho provato a scrivere qualcosa, era una sorta di dialogo botta e risposta, senza descrizioni e con qualche appunto qua e là. Avevo in mente una trama che non volevo dimenticare. Poi la scrittura si è trasformata in uno degli hobby a cui mai più potrei rinunciare, mi rilassa, è come sognare ad occhi aperti ed entrare in un mondo totalmente creato da noi. (insomma hai il tuo cinema privato 🙂 )

10 – Come mai hai scelto questo genere di scrittura?

Perché è genere che ho sempre amato leggere, come mi piace nei film o nelle rappresentazioni teatrali. Mi piace ridere ed emozionarmi con storie che mi diano gioia, spero che possa essere lo stesso per chi deciderà di leggere ciò che scrivo. (in bocca al lupo 🙂 ) Crepi, grazie!

 Come mai pur essendo nata e cresciuta a Roma e ti senti nel cuore più Sarda?

La maggior parte dei miei parenti vive in Sardegna, andare lì fin da piccola significava tornare a casa ed essere circondati dagli affetti. Penso che la Sardegna sia un posto magico che entra nel cuore e non se va più. (mai pensato di ambientare un  libro in Sardegna?) Si, mi piacerebbe, in realtà ne ho uno in cantiere, ma sono solo all’inizio…dita incrociate!

Essere sognatori o credere nel lieto fine di un libro,  o  amante di un futuro aperto a tante possibilità è una bella cosa,  lo sei sempre stata oppure l’hai sviluppato  negli ultimi anni questo lato così positivo?

Sono sempre stata così, nonostante le delusioni, alla fine, rimango sempre della stessa opinione. Cerco di vedere il bicchiere mezzo pieno anche quando è vuoto! Non è semplice, ma tentar non nuoce. (è vero,  lo faccio anche io 🙂 )

Se nei prossimi anni dovessi rinunciare a uno dei tuoi lati da sognatrice, a quale saresti disposta dire addio e a quale invece proprio non ci riusciresti e perché.

Non potrei mai rinunciare alla ricerca del lieto fine, è più forte di me! Però per un certo periodo di tempo avevo smesso di credere nell’amore, dopo tante batoste…eheh (a chi lo diciiiiiiiiiiiiiiii)

Ami il Karaoke, quale sono le canzoni che preferisci cantare e come è stata la prima volta che hai cantato?

Il pub La Saletta, a Roma, penso che ancora mi tema! Ho cantato quasi sempre lì, un piccolo locale vicino Piazza Navona scovato per caso durante il periodo universitario. La prima volta era stato divertente, era presto e il pub era praticamente vuoto e mentre mi esibivo il mio migliore amico mi ha dato il microfono in testa…si vede che non ne poteva più! Ci andavo sempre con il gruppo di amici “artisti” (loro sì, che cantano bene), ci lanciavamo in esibizioni di pezzi moderni come: Ti amo di Umberto Tozzi, Felicità di Albano, brani della Carrà…insomma un repertorio giovane! (hai una foto di quel periodo o di adesso)

Quale è stato l’ultimo piccolo gesto che hai ricevuto e quale quello che hai fatto tu e perché ti piacciono così tanto i piccoli gesti?

Di recente ho conosciuto una ragazza, Marika, l’ho conosciuta su Wattpad e non ci siamo ancora mai viste perché purtroppo non abitiamo nella stessa città, ma siamo diventate molto amiche. Un giorno, lei a sorpresa mi ha fatto recapitare un regalo in ufficio, un bellissimo simbolo di un’amicizia nata per caso e un porta fortuna per l’uscita del libro. Dire che mi sono commossa è riduttivo…In realtà questo è stato un grande gesto per me. I piccoli possono essere un messaggio, un abbraccio quando sono giù, la presenza di un amico nel momento giusto, insomma principalmente sapere di avere le persone a cui voglio bene vicine mi fa sentire sempre tanto fortunata. (posso dire che sono invidiosa 🙂 … me la presti 🙂 ) Teniamoci in contatto, te la faccio conoscere ❤ (ok 😉 )

Dici che sei una compratrice compulsiva, a cosa non sai proprio resistere e le tue compere dove le fai soprattutto?

Ormai compro quasi tutto online. Non so resistere alle scarpe, ma nemmeno ai peluche, ma vario a seconda del periodo. Ho gli armadi che gridano pietà e quando ero più giovane nascondevo le scarpe sotto il letto per evitare che mia mamma le trovasse. Inutile dire che non le sfuggivano mai. (ahahahah)(mi piacerebbe proprio vedere questa tua raccolta di scarpe) Una volta le ho contate…meglio non accennare il numero eheh.(io invece una volta ho contatto i libri letti… rimasta senza parole 😉 )

Quando una casa editrice ti ha detto che avrebbe pubblicato un tuo libro, come ti sei sentita e quale è stata la prima cosa che hai fatto.

Ho pensato che fosse una fregatura, un virus, uno scherzo. Poi invece mi è bastato fare poche chiacchiere con Anna della Ode per capire che era tutto vero, nessuna fregatura, anzi sono rimasta stupita di tanta gentilezza e professionalità. A quel punto non riuscivo a crederci. Ricordo che mentre parlavo al telefono con lei per stemperare l’agitazione camminavo girando intorno al tavolo del salotto come una scema e pensavo “non è possibile, non è possibile, non è possibile”.  (a quanto pare…è possibile 🙂 )

I tuoi famigliari e amici leggono quello che scrivi?

Sono sempre stata restia a far leggere quello che scrivo alle persone che mi conoscono, non so decifrare il motivo. Invece non ho mai avuto troppo timore a pubblicare su Wattpad, anzi dopo la prima volta ci ho preso gusto. (Pubblichi ancora su Wattpad?) Assolutamente si, ho in corso “Dove Batte Ancora l’Amore”, grazie a questa storia ho conosciuto tante ragazze splendide. (viva le ragazze 🙂 )

Come mai odi così tanto gli insetti?

Mi fanno proprio ribrezzo, la forma, il ronzio…mi vengono i brividi solo a pensarci! (e come fai in estate?) Faccio la doccia con l’Autan! Almeno non mi si avvicinano.  (ahahahah)

11 – Hai un genere che preferisci leggere quando ti vuoi rilassare? Un autore che preferisci in particolare op. no.

Leggo sempre e solo gli stessi generi: commedie romantiche e fantasy romantici. Tra i miei autori preferiti ci sono Kresley Cole, Maggie Stiefvater, Joanne Bonny. (e tra loro chi si trova in cima e perché?) Come stile la Stiefvater, tanta invidia per il suo modo di scrivere, la trovo pazzesca. La Cole per la tipologia di storie, amo alla follia i suoi fantasy e le storie d’amore sono davvero intense secondo me. La Bonny per l’ironia, i suoi romanzi mi hanno fatta ridere tantissimo! (un bel trio 🙂 )

12 – Immaginiamo che questa sera ti venisse offerto di andare ad assistere ad un incontro con un autore a scelta può essere vivente o no, in Italia o in qualsiasi parte del mondo, chi vorresti incontrare e perché?

Mi piacerebbe incontrare Luis Sepúlveda, ho pianto tantissimo quando è morto, ma anche Lope de Vega, le sue commedie per il teatro le ho sempre adorate. (ti capisco 😦 )

13 – Immaginiamo adesso che potessi invitare qualcuno qui con noi a bere una tazza di tisana, chi inviteresti e perché?

Inviterei le ragazze che mi hanno sostenuta su Wattpad, quelle che ormai sono diventate mie amiche, mi sono state vicine in questo periodo turbolento e bellissimo. (allora ci vuole una stanza bella grande 🙂 )

14 – Immaginiamo di essere ad una festa in costume, quale abito o maschera vorresti indossare e chi vorresti che ti invitasse e che ballo vorresti fare con lui o con lei?

Mi travestirei da Cip naturalmente! Oppure diventerei Elsa, sempre a tema Disney insomma. Mi piacerebbe invitare a ballare il mio fidanzato, ma so che si defilerebbe quindi ripiegherei su un cantante o star del cinema eheh. (ma è così timido? Che attore vorresti allora 🙂 ) Più che timido è riservato, io faccio la buffona mentre lui con le persone che non conosce si finge serio, ma in realtà è più buffone di me (se mi becca… ahah). L’attore che più ho adorato fin da piccola era Eduardo Palomo, ma purtroppo ci ha lasciati giovane, idem James Dean. Di vivo punto su Chris Hemsworth! (ahhahah)

15 – Ami gli animali?  Ne hai uno?  Vuoi postare una sua foto? Chi comanda, lui o tu?

Magari! Mi piacciono moltissimo gli animali, purtroppo non ne ho al momento, ma presto spero di riuscire ad adottare un coniglio. (perché un coniglio?) I conigli sono bellissimi, sono intelligenti e non richiedono troppo impegno, solo affetto e compagnia. (come i gatti 🙂 )

16 –  Passiamo a parlare dei nonni. Che rapporti hai con loro? Ci sono ancora? Se no, cosa vorresti potergli dire se avessi la possibilità di avere 5 minuti in loro compagnia? Se invece sei fortunata e li hai ancora tutti … dove vorresti potarli in gita e perché?

Domanda dolente. Purtroppo i nonni non ci sono più, però fino a 13 anni avevo entrambe le nonne materne e anche un bis nonna che alla veneranda età di 96 anni era più lucida di me adesso! Mi capita di sognarle ogni tanto e sono sempre felici e in forma e ogni volta le aggiorno su tutte le novità della mia vita. Ma mi piacerebbe poter incontrare anche solo per 5 minuti i nonni paterni almeno per poter immaginare un loro abbraccio. (ti capisco 🙂 )

17 – Stessa domanda ma rivolta ai tuoi genitori.

Fortunatamente ho ottimi rapporti con i miei genitori, sono i pilastri della mia esistenza, se non fosse stato per la loro educazione e i loro insegnamenti non sarei come sono, nel bene e nel male. Li porterei a Parigi se potessi! Mamma ha sempre sognato di andarci e…con la scusa, potrei tornare ad essere una bambina e andare a Disneyland. (vengo anche io se vai a Disneyland 🙂 ) Andiamo!

18 – Cosa pensi dell’amicizia maschile e al femminile? Hai una amica o amico del cuore?

Penso che l’amicizia sia fondamentale, gli amici veri sono i colori della vita. Ho tre migliori amiche speciali a cui voglio bene come se fossero sorelle: Flavia, che conosco da quando eravamo piccolissime; Giulia, che mi sopporta dai tempi della scuola; Nicoletta con cui ho condiviso i primi anni di università; e un migliore amico unico e speciale come il suo nome: Aligi. Sono fortunata.  (sei molto fortunata 🙂 )

19 – Se potessi scegliere un’epoca in cui andare con la macchina del tempo, dove vorresti andare? E perché?

Nel medioevo, i cavalieri mi hanno sempre affascinata. (perché ti hanno sempre affascinata?) Per il coraggio, i valori e la forza (Ho visto troppi film hihi). (non l’avrei mai detto 🙂 )

20 – Quale libro vorresti scrivere domani?

Il mio sogno è quello di scrivere un fantasy, più un urban fantasy che un fantasy puro, ma per ora resto sul romance, non mi sento ancora pronta! (forza che ti aspettiamo 🙂 )

21 – Se dovessi fare un regalo ai tuoi lettori,  cosa faresti e perché?

Regalerei del cibo! Vivo a Parma, quindi ci sarebbe da sbizzarrirsi, ma anche con i prodotti sardi non si scherza. Almeno ci abbuffiamo insieme. (una bella serata in allegria,  visti i tempi sarebbe una bella cosa 🙂 )

22 –  Se domani ti offrissero un viaggio da fare subito,  dove vorresti andare e perché?

Andrei in Giappone, mi affascina da quando ero piccola, per un breve periodo sognavo di diventare disegnatrice di manga e vivere a Tokyo! (siete in tanti che amate i manga e di conseguenza il Giappone,  perché ti piacciono così tanto?) Forse perché ci sono cresciuta, il pomeriggio l’appuntamento con Bim Bum Bam era imperdibile! Ancora adesso seguo i cartoni giapponesi, le storie sono fantasiose e ti catapultano in mondi incredibili. Per non parlare delle storie d’amore… Al momento però la mia preferita in assoluto è una basata su una novella cinese che si chiama Xie Wang Zhui Qi. Bellissimo, parla di rincarnazione, amore e poteri magici.

Però mi piacerebbe anche tanto visitare il Castello di Egeskov, in Danimarca. Qualche anno fa avevo organizzato un viaggio a Copenhagen e dintorni volto soprattutto a vedere questo castello. Era chiuso…(Cosa ha di particolare questo castello?)

fonte, autrice

Sembra sospeso sul lago, è magico secondo me. Allego una foto scaricata da internet, perché è stato l’unico castello che non sono riuscita a vedere nel mio viaggio in Danimarca (organizzato soprattutto per vedere quello…). (ho visto le foto… vengo subito con te, stupendo 🙂 )

fonte, autrice

23 – In chiusura, cosa pensi di questa nostra chiacchierata e cosa avresti voluto che ti chiedessi?

Sono felicissima e onorata di questa chiacchierata, mi sono divertita a rispondere alle domande. (anche io a leggerti 🙂 )

24 – Se vuoi lasciare il link del tuo libro e copertina, se vuoi aggiungere qualcosa per farti conoscere un  po’ di più, puoi farlo.

Ne approfitto per ringraziarti della disponibilità e per ringraziare la Ode per avermi inserita nella loro splendida famiglia. ( 🙂 )

……………….

Grazie, spero che anche per voi sia stata un incontro piacevole, se vi è rimasta una curiosità o una domanda che avreste voluto che fosse stata fatta… scrivetemela e… magari ci sarà un seguito.

Alla prossima 🙂

MC

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: