Vi raccontiamo…. Animali senza zoo di Gianni Rodari

Ciao,

Da oggi ci sarà una nuovo rubrica, nata chiacchierando con Margherita Guglielmino, e sarà dedicata ai bambini perchè fatta da loro, o meglio da lei e dalla sua classe.

In molti avete letto sia la sua TIsana che la segnalazione del suo libro, per cui ormai la conoscete bene.

Ma sarà lei a parlavene … Fate girare, il Natale si avvicina e mettere sotto l’albero dei libri per loro è la scelta migliore che potrete fare.

Buona lettura:)

Photo by Jonathan Borba on Pexels.com

Buongiorno amici lettori

Sono Margherita, un’insegnante di scuola primaria siciliana, trapiantata in Romagna, ecco perché amo definirmi una “sicignola”. Oggi, grazie a Maria Cristina, insieme ai miei alunni di 4 elementare, iniziamo una nuova rubrica, consigliamo e recensiamo libri e film per bambini.

Pensate che magia…un bambino che consiglia ad un suo coetaneo un libro, che è nutrimento per la mente.

Il primo libro di cui ci occuperemo è “Animali senza zoo” di Gianni Rodari. Lo abbiamo scelto in primis, perché lo scorso 23 Ottobre, ricorreva il centenario della nascita di questo grande autore per bambini, poi perché il libro è formato da 9 racconti brevi e dopo averlo letto in classe, i miei bambini, che sono 17 ( 6 femmine e 11 maschi), hanno scelto il loro racconto preferito e l’hanno in qualche modo raccontato sul loro quaderno.

fonte, autrice

I miei alunni hanno scelto i seguenti racconti:

“Gli elefanti equilibristi”: Vincenzo, Emma, Giorgia, Pierandrea.

E’ la storia di 5 elefanti che si esibiscono in un circo, insieme ad un gatto che si crede la star indiscussa del circo. Gli elefanti, stanchi dei soprusi del gattaccio, un giorno gli giocano un brutto tiro, ma non aggiungiamo altro…

“La corsa delle tartarughe”: Sara, Leonardo.

E’ un racconto incentrato sulla lentezza delle tartarughe, sulla voglia di partecipare ad una gara ciclistica, che poi però…

“Il cavallo ammaestrato”: Francesco

C’era una volta un cavallo ammaestrato che il suo padrone portava in giro ad esibirsi, lui riusciva a scrivere il suo nome ed il pubblico era sbalordito, ma poi imparò anche a scrivere il nome del padrone e lì iniziarono i guai…

“L’orso bandito”: Diego.

Ci insegna che la furbizia, vince sulla forza fisica e che dei coniglietti che si fingono ciechi, riescono a catturare un feroce orso bandito.

“L’orso pescatore”: Filippo

La morale di questa favola è: chi la fa l’aspetti. W l’orso, abbasso i cacciatori.

“Topogrigio, Codaritta e Mezzobaffo”: Stella, Angelo, Viola, Cecilia.

Un babbo topo in fin di vita lascia la sua eredità ai tre figli, ma mentre a due dà tanto, a uno non dà nulla…

“L’arabo e il cammello”: Isacco, Manuel, Nicholas.

Spiega che alla fine la bontà viene sempre premiata, perchè il cammello avrebbe dato la vita per il suo padrone, che invece l’avrebbe ucciso.

Ecco la personalissima recensione della 4 B e della maestra Margherita. Ci auguriamo che il nostro consiglio vi sia piaciuto e alla prossima!

fonte, autrice

Titolo: Animali senza zoo

Autore: Gianni Rodari

Casa editrice: EMME EDIZIONI

Prezzo: 14,90

fonte, autrice

4 risposte a "Vi raccontiamo…. Animali senza zoo di Gianni Rodari"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: